EN
IT
Design
27 Maggio 2013
La tavola design di Luisa Amatori
Oggi con l'architetto Piera Morseletto incontriamo Luisa Amatori del negozio "L'Idea", in Piazza dei Signori a Vicenza. Grazie alla sua grande attenzione nella ricerca di idee sempre particolari nel campo del design, ci presenta oggi tre diverse realtà che curano il mondo della tavola coniugando design ed emozioni: Blueside, Donna karan ed Hermes.
Ispirandosi ai concetti di essenzialità e minimalismo, il progetto di BLUESIDE crea soluzioni di oggetti in vetro borosilicato lavorati a mano in tiratura limitata mentre lo stile senza tempo di DONNA KARAN propone invece una collezione di piccoli capolavori in porcellana lucida bianca, dal gusto casual ma nel contempo formale. I suoi contenitori sono lavorati con sei metalli diversi, sono realizzati in un piccolo villaggio del Nepal e plasmati e rifiniti a mano: un vero tesoro artigianale da custodire con cura.
In omaggio ai paesi lontani, HERMES propone Bleu D’Ailleur, un servizio da tavola moderno con decorazioni geometriche in blu cobalto: non vi ricordano i bellissimi azuleios portoghesi? Il servizio è composto da piatti di notevole capienza, coppette, tazze e piattini, per una tavola raffinata dal sapore mediorientale.
Quale di queste sarà il prossimo oggetto di culto protagonista della vostra tavola?


DD

Ti potrebbero interessare anche...
Lifestyle
Lifestyle
Oggi è arrivata una mail che profuma di caffè e croissants: arriva da Miami e a scriverci è la nostra contributor Francesca di www.chicfb.com. Leggetela (e gustatela) con noi! Aprile è un mese un po’ sui generis a Miami e la...
Lifestyle
Lifestyle
Torna la rubrica della nostra contributor Francesca, direttamente dalla bella Miami. Leggiamola insieme! Maggio quando vivevo a Viareggio era un mese da sogno: aprono i bagni, ci sono già gli ombrelloni, non per tutti, ma per i clienti annuali fissi...
Lifestyle
Lifestyle
Sono sempre alla ricerca del talento, in particolare di quello che nasce e si esprime nel mio territorio d'origine, il Veneto. E' proprio durante una delle mie "indagini" che ho conosciuto Marco Ziviani, classe 1970, che da giovanissimo ha iniziato...