EN
IT
Lifestyle
12 Giugno 2013
Handmade Art
Oggi vi presentiamo Valeria, una designer milanese che da alcuni anni si è trasferita nella nostra città, dove porta avanti il suo marchio emergente Handmade Art. Il suo talento rigorosamente "fatto a mano" ci ha sorpreso ed è arrivato fino alla redazione di Vogue Accessory. Abbiamo voluto conoscerla meglio in occasione di questa intervista.

Ciao Valeria, raccontaci un po' come è nata la passione per il tuo lavoro:

Posso dire che è una passione cresciuta insieme a me! Sin da bambina adoravo il disegno: mi ricordo che rappresentavo e copiavo tutto ciò che i miei occhi vedevano, e poi con gli anni mi sono avvicinata al mondo della moda. Erano gli anni d'oro, con Versace che raggiungeva l'apice della sua creatività e le modelle che diventavano "Top".


Quali sono le tappe più importanti della tua formazione?

L'Istituto di moda Olga Fiorini, che mi ha permesso di affinare le mie doti grafiche e dove ho appreso tutto il processo che c'è dietro un bell'abito. Ho imparato a fare i cartamodelli e soprattutto a cucire con metodo sartoriale. Poi sono venute numerose esperienze lavorative, fino ad arrivare al nuovo progetto Atelier Handmade Art.


A cosa ti ispiri per le tue creazioni?

Adoro gli anni 50, gli anni del dopo guerra, pieni di ottimismo e produttività. La collezione S/S 2013 trae ispirazione da questa mia passione per quel tempo dove le donne vestivano in modo iper-femminile anche quando portavano i pantaloni o quando accudivano i figli e la casa. Altra fonte di ispirazione è il look malizioso d'ispirazione francese, dove l'abito è in funzione delle forme e della sinuosa bellezza del corpo di noi donne.


Come riesci a trasmettere tutto questo nei tuoi abiti?

Con le forme e i tessuti: mettendo in primo piano il punto vita e utilizzando tessuti satinati, lucidi oppure di effetto moiré. E poi macramè, pizzi, rasi e chiffon...


Un progetto che ti ha entusiasmato?

L'ultimo nato grazie alle mie manine: una linea di accessori rigorosamente handmade, pubblicati anche nella bibbia del settore, Vogue Accessory, sia nel mese di marzo che nel numero di maggio.


La tua parola preferita?

Senza dubbio e ad alta voce: FEMMINILITA'.


Com'è donna che indossa le tue creazioni?


E' una donna forte e moderna, ma con quel pizzico di spiritosa “folie” che la rende indimenticabile.

DD
Ti potrebbero interessare anche...
Lifestyle
Lifestyle
Venerdì abbiamo lasciato la nostra Francesca in compagnia di Peter Marino e oggi la ritroviamo sulle strade di Miami a bordo di una Bentley. Una settimana ricca di eventi quella di Art Basel, che l'ideatrice di chicfb ha seguito in...
Lifestyle
Lifestyle
Cristina Maitilasso ha ospitato qualche giorno fa nel suo "salotto" un evento organizzato da Mystudio per Paperuga, brand di creazioni per bambini, e Giada Mastrotto, designer di borse (nonché mia amica). E' stata un'occasione perfetta per fare gli auguri ad amiche,...
Lifestyle
Lifestyle
Durante le nostre trasferte milanesi abbiamo incontrato Francesca Zanotto, una creativa della comunicazione, scrittrice di libri (Le altre figlie di Madama Doré), filastrocche, curatrice di programmi radiofonici, nonché consulente di immagine (e molto altro ancora). Dal nostro incontro è nata...