EN
IT
Lifestyle
09 Dicembre 2015
OPUS, la mostra mercato che stavamo aspettando
Mancano due settimane al Natale, ma noi vi consigliamo con tutto il cuore di aspettare ancora un po’ per fare e farvi i regali: il 19 e 20 dicembre si terrà infatti a Schio la terza edizione di OPUS, la “mostra e mercato” di artigianato artistico dove potrete trovare non solo cose bellissime, ma soprattutto uniche, innovative, fatte a mano e amate dal momento delle creazione alla vendita. Ne parliamo oggi con una delle ideatrici, Francesca Arrigo.

Ciao Francesca, OPUS è "mostra e mercato", una definizione che racchiude fin da subito l'aspetto artistico ma anche il carattere artigiano della manifestazione. Sta funzionando questa idea? Perché piace secondo te?

Quando con Daniele e Mariella (di Daamstudio) abbiamo deciso di portare avanti il progetto OPUS, ci siamo fin da subito orientati verso il mondo dell'artigianato. Quell'artigianato fatto di pezzi unici ed esclusivi, frutto di studio e ricerca, realizzati a mano in Italia. E siamo stati premiati: OPUS è una manifestazione che sta crescendo davvero molto bene. Abbiamo ottenuto un ottimo riscontro sia da parte del pubblico che da parte degli espositori. OPUS secondo me piace al pubblico perché trova prodotti interessanti, di artigiani selezionati sulla base dell'esclusività delle loro creazioni e piace agli espositori per il clima che riusciamo a creare in ogni edizione.


State per raggiungere il traguardo della terza edizione: cosa avete imparato dal passato e quali novità metterete in cantiere per l'edizione di dicembre?

Dal passato abbiamo imparato a gestire meglio i tempi, a non trovarci all'ultimo a fare le cose. Sembrerà banale ma non lo è. E grazie a questa gestione "illuminata" del tempo per questa terza edizione abbiamo delle cose davvero molto belle in cantiere: un workshop di cucina, dei portachiavi fighissimi realizzati con stampanti 3d in collaborazione con due bravissimi illustratori, la presentazione di un travel book, una collaborazione con Treviso Comic Book Festival e molto altro!


Le tre qualità che ricercate in un creativo che vuole partecipare ad OPUS:

Selezioniamo i partecipanti sulla base dell'unicità, dell'esclusività e dello studio dei prodotti che realizzano. Quindi più che di qualità dei creativi parlerei di qualità delle loro creazioni.


Le tre qualità che OPUS offre ai suoi creativi:

Questa è difficile! Noi come organizzatori cerchiamo di dare il massimo con puntualità (nelle risposte e nel risolvere i problemi qualora ne sorgessero) e disponibilità, cerchiamo di offrire location interessanti sempre nuove, da vecchi edifici industriali realizzati a bellissime piazze nei centri storici. Tutto rigorosamente con il sorriso!


E quando OPUS non c'è, dove scopri, viaggi e chi segui per trovare sempre nuove idee dal mondo del fatto a mano?

Uso tantissimo Instagram, sono dipendente da questo social. Instagram mi permette di viaggiare e scoprire tante cose stando anche in ufficio! Seguo con attenzione dagli albori il Factory Market e Band Loch. Da un paio di edizioni anche il Sunday Market. E ultimo, ma perché appena nato, il Week Hand di Foligno. Poi seguo molto la mia amica Gaia di Vendetta Uncinetta e stalkero un casino Paola Colombo, meglio nota come Pollaz.
Grazie a Cosebelle e Frizzifrizzi scopro nuovi designer interessanti!


Work in progress: immagina di scattare una foto della tua scrivania a poche settimane dall'evento. Cosa c'è?

Post-it attaccati ovunque, la mia Moleskine piena di appunti in matita, il quaderno di OPUS (preso per questa terza edizione ma che verrà sfruttato anche per le prossime), il mio Mac, una tazza piena a metà di caffè americano. Ma magari no, magari sarà ordinatissima!

Se questa bellissima intervista non ha ancora fatto nascere in voi la curiosità di scoprire e visitare OPUS, vi facciamo un piccolissimo promemoria di cosa troverete:
- 50 espositori
- una location da scoprire, il Megahub di Schio
- workshop
- la presentazione di JOSEF Travel Book con franzmagazine
- live painting con Treviso Comic Book Festival

Tutto questo e molto altro ancora è OPUS, di cui siamo media partner e a cui parteciperemo il 19 e 20 dicembre. E voi che farete? Non rimanete a casa,
Ti potrebbero interessare anche...
Lifestyle
Lifestyle
"Un libro di insolita bellezza",scrive il the Washington Post. La piccola protagonista di questo romanzo di Aimee Bender ha un dono molto particolare: quando mangia qualcosa sente le emozioni provate da chi ha preparato la ricetta nel momento esatto in cui la...
Lifestyle
Lifestyle
La nostra contributor Lorenza oggi ci porta a Salonicco, bellissima città Greca. Leggiamo insieme la sua rubrica di Maggio!Che dire amici, Salonicco riserva sempre qualche sorpresa. Città popolata da bella gioventù, colta ma anche godereccia. In questi giorni aggirandomi nella...
Design
Design
Porcellane d’epoca, romantiche creazioni in cotone grezzo, ricami dal sapore antico e lini fané molto chic: sono questi i protagonisti di una casa romantica dal sapore retrò secondo l'architetto Piera Morseletto che per voi ha scelto le creazioni di biancheria...