EN
IT
Lifestyle
28 Giugno 2019
Hotel magici: Il Castello di Reschio, Umbria
"You will be hard pushed to find a more idyllic, perfect hideaway"
Harper's Bazaar

Cari amici e amiche, 
oggi voglio parlarvi del Castello di Reschio, meta ideale per chi è amante della natura e della tranquillità, senza rinunciare alla magia di un luogo antico e ricco d'arte.

Il Castello di Reschio è immerso nei vigneti umbri, al confine con la Toscana, risalente all'undicesimo secolo e di proprietà del conte Antonio Bolza e delle generazioni della sua famiglia che vi abitarono.
All'interno dell'enorme tenuta si trova Villa Arrighi, con più di 600 mq di superficie, 6 stanze da letto, sei bagni e una piscina circondata da ettari di vigneti.

In tutto il castello dispone di più di 1000 ettari di terreno, varie ville private e tra queste anche il famoso Hotel. All'ingresso di Villa Arrighi gli ospiti sono accolti da un grande patio di pietra con una fontana romanica che lascia intravedere le origini della villa.
All'esterno la tenuta appare austera, mantenendo l'aspetto medievale, mentre gli interni sono arredati in stile contemporaneo, con pavimenti di pietra e vetrate.

Siamo sicuri resterete affascinati come lo siamo stati noi. 
Vi lasciamo un po' di immagini prese dal loro Instagram.

DD
Ti potrebbero interessare anche...
Kids
Kids
Quanti di voi amano leggere le storie della sera ai bambini? Purtroppo non è sempre facile per noi genitori perché, dopo lunghe giornate di lavoro o impegni di famiglia, alla sera non vediamo l'ora di andare a letto e di...
Design
Design
L'Archivio Gabriella Crespi per la Milano Design Week, ha il piacere di annunciare INVITO A CASA: “ABITARE LE EMOZIONI” viaggio nel mondo privato di Gabriella Crespi intimità, spirito e materia tra oggetti artistici e di design a cura di Valentina Tosoni e Fulvio Ravagnani allestimento di Chiara...
Kids
Kids
C’era una volta un bambino che non sopportava quel preciso momento della mattina, poco prima di andare a scuola, in cui la mamma dall’altra stanza diceva: “Hai messo i calzini?”. A lui non piaceva mettere qualcosa tra i piedi e...