EN
IT
Lifestyle
28 Giugno 2019
Hotel magici: Il Castello di Reschio, Umbria
"You will be hard pushed to find a more idyllic, perfect hideaway"
Harper's Bazaar

Cari amici e amiche, 
oggi voglio parlarvi del Castello di Reschio, meta ideale per chi è amante della natura e della tranquillità, senza rinunciare alla magia di un luogo antico e ricco d'arte.

Il Castello di Reschio è immerso nei vigneti umbri, al confine con la Toscana, risalente all'undicesimo secolo e di proprietà del conte Antonio Bolza e delle generazioni della sua famiglia che vi abitarono.
All'interno dell'enorme tenuta si trova Villa Arrighi, con più di 600 mq di superficie, 6 stanze da letto, sei bagni e una piscina circondata da ettari di vigneti.

In tutto il castello dispone di più di 1000 ettari di terreno, varie ville private e tra queste anche il famoso Hotel. All'ingresso di Villa Arrighi gli ospiti sono accolti da un grande patio di pietra con una fontana romanica che lascia intravedere le origini della villa.
All'esterno la tenuta appare austera, mantenendo l'aspetto medievale, mentre gli interni sono arredati in stile contemporaneo, con pavimenti di pietra e vetrate.

Siamo sicuri resterete affascinati come lo siamo stati noi. 
Vi lasciamo un po' di immagini prese dal loro Instagram.

DD
Ti potrebbero interessare anche...
Lifestyle
Lifestyle
DDmag sta crescendo giorno dopo giorno e con il magazine crescono anche nuove amicizie che si trasformano spesso in  bellissime collaborazioni. L'ultima arrivata è Monica Salce (ce l'ha presentata la nostra contributor Francesca), stilista romana (Miroglio Vestebene per Motivi e...
Lifestyle
Lifestyle
Soup Opera è un progetto bellissimo. Paola Buzzini, responsabile della società Doppiozero, professionista nel campo dell’arte contemporanea, appassionata cuoca e redattrice per Ottagono e Vanity Fair (due riviste che non mancano mai nel nostre ricerche), ci racconta come è nato...
Kids
Kids
La nuova rubrica Kids di DDmag nasce da un desiderio molto profondo al quale ora riesco a dedicarmi con la cura necessaria. Voglio raccontarvelo proprio come è nato, come un pensiero ad alta voce tra me e me… Ho deciso di...