EN
IT
Lifestyle
22 Luglio 2013
Cambogia e Laos: dove lo stato d'animo diventa emozione
Magari avete già organizzato le ferie per questa estate, ma noi vogliamo comunque suggerirvi una meta insolita, adatta anche ad un'avventurosa luna di miele: un viaggio attraverso il Mekong alla scoperta dell'Indocina più vera, quella delle splendide foreste laotiane e quella delle campagne cambogiane. Ad accompagnarci ci pensa l'agenzia Impronta Viaggi di Cittadella:

“Il viaggio segue la corrente della madre di tutti i fiumi, il Mekong, che scorrendo pigramente fino a Luang Prabang disegna ampie anse e scandisce la vita dei villaggi. Vivremo l’esperienza di un mondo lontano dalla frenesia, accompagnati da immagini di un paesaggio antico: villaggi adagiati sulle rive, bambini che giocano allegri, mandrie di bufali, donne che coltivano gli orticelli strappati al fiume o setacciano la sabbia sognando l’oro. Entreremo in un magnifico dipinto dove linee armoniose di templi e monasteri emergono dalle case coloniali. Un aforisma coniato dai francesi recita che “i vietnamiti piantano il riso, i cambogiani lo osservano crescere e i laotiani lo ascoltano”. C’è molto di vero: il Laos non è solo una terra di grande bellezza naturalistica, di stupa e pagode. Il Laos è soprattutto una terra di grande pace e serenità, dove i ritmi sono assopiti, la disponibilità delle persone è massima e il rispetto nei confronti dell’altro fa parte della quotidianità. Oggi l’atmosfera anche della Cambogia è sospesa in un limbo di dolce tranquillità; è un'area di armonia tra la natura e gli uomini, un Paese magico, un'oasi di dolcezza e di semplicità, nella penisola indocinese: l'antico impero Khmer, la 'Terra gentile'.”

Un viaggio imperdibile per gli appassionati dei paesaggi e della cultura dell’Asia ma anche per chi cerca silenzi e situazioni autentiche perché, come è stato affermato, “Il Laos e la Cambogia non sono un luogo, sono uno stato d’animo”. Questa descrizione ci ha rapite e ci è venuta una gran voglia di preparare le valigie!


Maybe you have already booked a vacation for this summer, however we want to suggest you an unusual destination, also suitable for an adventurous honeymoon: a journey through the Mekong to the discovery of the real Indochina , of the beautiful forests of Laos and the Cambodian countryside. “Impronta “Travel Agency of Cittadella will bring us to this incredible journey:

"The trip follows the mother of all rivers, the Mekong, that flowing up lazily to Luang Prabang draw wide meanders and beats the life of the villages. We will live the experience of a world away from the hustle and bustle, accompanied by images of an ancient landscape: villages stretched out on the shore, children playing happily, herds of buffalos, women who cultivate the garden plots reclaimed from the river or sift the sand dreaming of gold. We will enter into a magnificent painting where temples harmonious lines and monasteries emerge from colonial houses. An aphorism coined by the French states that "the Vietnamese plant rice, the Cambodians watch it grow and the Lao listen to it." There is much truth: Laos is not only a land of great natural beauty, of stupas and pagodas. Laos is primarily a land of great peace and serenity, where the rhythms are doze off, the openness of people is at its maximum and respect towards others is part of everyday life. Today also the atmosphere of Cambodia is suspended in a limbo of sweet tranquility is an area of
Ti potrebbero interessare anche...
Design
Design
Legno, acqua, fuoco, pietra: una baita alpina rinasce grazie al ritorno alle sue radici più profonde, quelle che si integrano alla perfezione con l'ambiente e la storia che la circonda. Scopriamo con Elisabetta del blog Dettagli Home Decor una fantastica...
Lifestyle
Lifestyle
17 gennaio 2015: è la "data di nascita" della prima collaborazione di Marsèll,  un brand che ci piace molto perché punta alla sperimentazione, con l’artista Pino Pipoli per la creazione del modello Marsèll Hat #0 by Pino Pipoli. Questo cappello è...
Design
Design
E anche l'edizione 2015 del Salone del Mobile di Milano sta per terminare… Purtroppo io e Luisa non abbiamo potuto partecipare ai suoi numerosissimi eventi, ma abbiamo affidato ad un caro amico di DDmag la missione speciale di selezionare per...