EN
IT
Lifestyle
18 Maggio 2012
Nynphai
Oggi vi presento la mia amica Irma Bilan e il suo bellissimo negozietto in stile francese in centro storico a vicenza. Entrare nel suo salotto è come tuffarsi in un mondo fatato fatto di profumi ed emozioni. Irma è una vera maestra di stile e quando ho bisogno di riscoprire il mio animo più nobile e sensuale mi rivolgo a lei. Di recente ho accompagnato una mia carissima amica che doveva sposarsi: non vi dico le meraviglie che ho scoperto....profumi da utilizzare solo per la biancheria da letto, essenze per la prima notte di nozze, boccette di vetro che assomigliano ad opere d'arte. Ha creato solo per lei una fragranza particolarissima selezionando e mixando fragranze dalle componenti esclusivamente naturali. Oltre a questo le ha ha fatto fare un prelievo del DNA per creare una crema ad hoc per la sua pelle dagli effetti mirati e specifici.
Non sarei più andata via...ho sempre amato il mondo dei profumi, le essenze, le candele: mi fanno stare bene e mi regalano serenità.

p.s. Vi parlerò ancora di Nynphai, io e Irma abbiamo infatti deciso di farvi conoscere una collezione di profumi molto particolare, acquistabile anche online. E' questo il bello del web! Non ha confini di spazio e permette di far conoscere prodotti di nicchia in tutto il mondo.

A presto

DD
Ti potrebbero interessare anche...
Lifestyle
Lifestyle
Poteva un blog "a righe" non arrivare ai nostri occhi e al nostro cuore? Così è stato per Gispy in the kitchen, il food-love-fashion blog di Alice Agnelli, che con bellissime foto e testi sempre intimi e spontanei ci accompagna...
Design
Design
L’architetto Claudia Pellizzari si è occupata del progetto di ristrutturazione di un appartamento inserito in un contesto rinascimentale nel cuore di Firenze, al primo piano di un palazzo in perfetto stato di conservazione costruito sul perimetro loggiato della corte interna,...
Lifestyle
Lifestyle
Schiscetta: termine milanese, nato negli anni ‘60 quando tute blu e impiegati mangiavano sul posto di lavoro portandosi “qualcosa” da casa. Mettevano tutto in un contenitore di metallo, spesso “schiacciando” in strati il risotto giallo e la classica cotoletta o...