EN
IT
Design
09 Giugno 2014
Il vecchio e il nuovo
Ristrutturare, recuperare, integrare vecchio e nuovo: nell'architettura e nel design i verbi sono cambiati e parlano una lingua amica dell'ambiente e del paesaggio. Ce lo racconta oggi Elisabetta del blog Dettagli Home Decor, portandoci in una casa da sogno. Meta: Formentera. Si parte!

I progetti di ristrutturazione di una vecchia casa non sono mai semplici, soprattutto quando prevedono l’aumento della volumetria in quanto è necessario trovare il giusto equilibrio tra il vecchio e il nuovo.  La casa che vi presento oggi è un perfetto esempio di come si possa coniugare l’architettura di un tempo con il design decisamente più contemporaneo.
Gli Architetti Marià Castelló e Daniel Redolat sono gli artefici di questo meraviglioso progetto che vede il recupero e l’estensione di Can Manuel d'en Corda, una residenza edificata tra il 18° e il 19° secolo sull'isola di Formentera. Questo particolare intervento ha lo scopo di ristrutturare i 90 m2 con l’aggiunta di ulteriori 500 m2, lasciando in primo piano la tradizionale casa di pietra.
La nuova volumetria si attesta su quella preesistente in modo da non svalutarla e in modo che la sua presenza si adatti il più possibile all’ambiente circostante e alla planimetria, creando anche delle zone terrazzate. Nella casa originale è rimasta la zona giorno (soggiorno, pranzo, cucina e terrazze), mentre nella nuova area sono state concentrate le camere da letto, i servizi (lavanderia, cantina, dispensa, ecc...) e i locali tecnici. Le facciate esterne della casa esistente sono state rigorosamente mantenute in pietra originale mentre i muri, degli spazi supplementari, sono stati realizzati in cemento e intonacati di bianco. La vecchia casa dispone di un tetto a capanna, per l’estensione sono solo leggermente inclinati. Piccole finestre e muri spessi caratterizzano il vecchio, contrariamente al nuovo che vede ampie finestre e vetrate con vista sul giardino. Nonostante queste differenze, la materialità degli interni si fonde perfettamente donando continuità ai diversi ambienti e lo spazio risulta fluido. All'interno della casa ritroviamo vecchi muri di pietra, intervallati da qualche parete realizzata in cartongesso bianco utilizzate per ospitare l’illuminazione e nascondere i cavi elettrici. Il cemento lucidato è il filo conduttore di tutta la casa e lo ritroviamo nei pavimenti del piano terra e del patio esterno, in cucina e nei bagni. Nel soggiorno è stato aggiunto un nuovo camino rivestito da una semplice lamiera di acciaio dello spessore di 10mm. Per dare un tocco più rustico al nuovo ampliamento gli infissi, i mobili e gran parte del legno utilizzato all’esterno, sono stati realizzati in legno di teak africano, esattamente come le travi esistenti nella casa tradizionale. All’esterno sono stati previsti alcuni pergolati, realizzati in acciaio verniciato di bianco con un rivestimento di canne che lasciano filtrare la luce naturale. La diversità di stile, tra la casa esistente e il nuovo ampliamento, dona carattere all’ambiente e caratterizza l’intero spazio abitativo.

Elisabetta
www.dettaglihomedecor.com

Che colori, che spazi, che linee... Questo progetto ci ha entusiasmato e non vediamo l'ora di scoprire dove ci porterà il fiuto di Elisabetta nella sua prossima rubrica. 

DD

Ti potrebbero interessare anche...
Food
Food
Ieri sera sono stata in uno dei miei ristoranti preferiti: la Favellina a San Tomio di Malo. Ci vado molto spesso perchè in soli 30 minuti di auto raggiungo la pace dei sensi. Cena dopo cena mi innamoro sempre più...
Lifestyle
Lifestyle
Il nostro viso in inverno è colpito da molteplici esposizioni dannose, tra cui il freddo, lo smog e la mancanza prolungata di sole. Abbiamo chiesto alla nostra contributor beauty Maria Pia di suggerirci i trattamenti più innovativi ed efficaci per...
Food
Food
Passo volentieri la parola alla corrispondete DDmag ai fornelli: lo chef finalista di MasterChef UK 2011 Sara Danesin Medio, per una ricetta che saluta l'estate con leggerezza e gusto! "Se vi piace il cibo messicano, conoscerete (e amerete) di sicuro il...