EN
IT
Design
03 Novembre 2017
Bisazza + Araki
La Fondazione Bisazza rende omaggio al celebre Nobuyoshi Araki e alla sua fotografia erotica. Ce ne parla Lorenza!

Uno dei fotografi più conosciuti e celebrati in Giappone.
Nato a Tokio nel 1940 ha al suo attivo più di 450 pubblicazioni tra cataloghi e monografie, nonché mostre in musei e gallerie internazionali.
Araki è un artista molto controverso, spesso criticato, in quanto le sue opere indagano l'eros nelle sue mille espressioni.
Lo fa in modo provocatorio e poetico al tempo stesso.
Famose sono le sue foto di bondage cioè il "kinbaku" giapponese, in cui ritrae donne giapponesi bellissime, svestite o vestite con kimono coloratissimi, legate con corde o fasce, appese al soffitto o distese sul tatami.
Ma non solo, anche fiori sensuali che interpretano emozioni ed esperienze.
Le fotografie di Araki, esplicitano il fiore come organo riproduttivo ed emblema della consumazione dell'amore.
Le visioni erotiche sono il preludio di un rendez-vous tra Oriente e Occidente.

Scorrete la galleria per un assaggio in questa mostra curata da Filippo Maggie.

Lorenza per Ddmag

Ph: http://www.bragafederico.com/category/clients/bisazza/
Ti potrebbero interessare anche...
Design
Design
L'Archivio Gabriella Crespi per la Milano Design Week, ha il piacere di annunciare INVITO A CASA: “ABITARE LE EMOZIONI” viaggio nel mondo privato di Gabriella Crespi intimità, spirito e materia tra oggetti artistici e di design a cura di Valentina Tosoni e Fulvio Ravagnani allestimento di Chiara...
Lifestyle
Lifestyle
"Le mode cambiano, I MURR restano": dopo 23 anni di esperienza nel settore, non riesco a trovare frase migliore che possa definire questa coppia nella vita e nel lavoro diventata sinonimo di stile unico ed inimitabile. La loro storia s'intreccia...
Lifestyle
Lifestyle
Il web è per voi ricerca, innovazione, sapere, condivisione e, perché no, shopping? Allora vi portiamo a scoprire un archivio affascinante e ricco di tutte queste cose messe assieme, ma con una marcia in più che ci ha sorpreso proprio...