EN
IT
Design
24 Novembre 2014
San Lorenzo Mountain Lodge
Legno, acqua, fuoco, pietra: una baita alpina rinasce grazie al ritorno alle sue radici più profonde, quelle che si integrano alla perfezione con l'ambiente e la storia che la circonda. Scopriamo con Elisabetta del blog Dettagli Home Decor una fantastica ristrutturazione ad alta quota, il San Lorenzo Mountain Lodge.

Stephan Dellago e Christina Biasi von Berg firmano il progetto di ristrutturazione e interior design di un vecchio maso di montagna, trasformato in un esclusivo lodge alpino dove tradizione e soluzioni sostenibili si fondono armoniosamente.

Il San Lorenzo Mountain Lodge, situato in Val Pusteria, un tempo era utilizzato come baita alpina durante i periodi di caccia e, nonostante l’importante lavoro di ristrutturazione, ha mantenuto intatta la sua particolare struttura originaria.

Il piano terra è caratterizzato da pareti in muratura rifinite a calce secondo l’antico sistema a spatola irregolare, mentre il primo piano è stato realizzato interamente in legno. In corso d’opera i progettisti hanno cercato di recuperare tutto il vecchio legno per limitare il più possibile l’inserimento del nuovo legno proveniente dai boschi della proprietà. Anche le antiche porte in legno sono state accuratamente ristrutturate e ricollocate nella loro posizione originale, così come i balconcini e le finestre che hanno riacquistato l’aspetto di un tempo. Il tetto è stato completamente ristrutturato e rivestito secondo la tradizione locale utilizzando legno di larice ma, l’intervento strutturale più importante e impegnativo, è stata certamente la posa del sistema di riscaldamento a pavimento sull’intera superficie abitativa. In questo caso i vecchi pavimenti sono stati rimossi con la massima cura e attenzione al fine di essere recuperati e riposizionati come in origine. Ciò è stato possibile in tutte le stanze ad esclusione dell’ingresso. L’intero edificio è riscaldato da un moderno impianto alimentato con il legname ricavato dal taglio annuale per la pulizia del bosco di proprietà. La stufa in muratura e il caminetto creano una piacevole atmosfera e integrano il calore del riscaldamento centralizzato. L’acqua che sgorga dalla sorgente di proprietà completa il progetto energetico voluto dalla proprietà interamente orientato alla sostenibilità e alla tutela dell’ambiente circostante.

La scelta dei materiali impiegati nel corso della ristrutturazione, così come per l’arredo degli spazi interni, è legata alla volontà della proprietà di proporre una struttura ricca di autenticità e perfettamente sostenibile. Internamente, le vecchie travi in legno che non si sono potute mantenere sono state sostituite con altre originali recuperate nei masi vicini o con travi nuove realizzate esclusivamente con il legname presente nei boschi della proprietà. Materiali come il legno di abete e di larice, oltre alla pietra locale di origini quarzifere, regalano un grande fascino agli spazi interni dove spicca qua e là qualche esclusivo elemento di design. Mobili e corpi illuminanti sono stati tutti realizzati da artigiani locali su progetto specifico della committenza.
 
Il San Lorenzo Mountain Lodge è un perfetto esempio di come si possa riportare in vita un vecchio edificio mantenendo intatte le antiche tradizioni locali e nel pieno rispetto dell’ambiente.

Elisabetta
www.dettaglihomedecor.com

Un grazie di cuore alla nostra fantastica contributor di design.

DD

Ti potrebbero interessare anche...
Design
Design
Amici e amiche, il post di oggi è dedicato a TABLECLOTHS, azienda italiana fondata da Massimiliano Parri che produce tovagliette all’americana e runner dal design unico. Mi hanno letteralmente conquistata e non potevo non parlarvene!Racconta TABLECLOTHS nel sito: "Sebbene alcuni nostri prodotti, come...
Kids
Kids
La scuola, la palestra, il pomeriggio con gli amici: i bambini non stanno mai fermi e l'unico modo per farli sentire sempre a loro agio è di vestirli in maniera comoda. Non mi è mai piaciuta l'idea di metterli in...
Lifestyle
Lifestyle
Non poteva che essere una festa magica: l'inaugurazione della mostra Broken Mirror della fotografa Monia Merlo nel negozio Airport di Bassano del Grappa, ha incantato tutti gli invitati e non solo. Anche se abbiamo seguito il backstage del nuovo progetto...