EN
IT
Food
23 Settembre 2013
Ai fornelli con Sara: Parmigiana di Melanzane
L'estate sta finendo ma dall'orto arrivano ancora le verdure più buone e genuine, come le melanzane e i pomodori che la nostra chef Sara Danesin Medio interpreta in una classicissima parmigiana di melanzane. Qualunque sia la vostra variante preferita, vi consigliamo di provare questa ricetta creata per noi da Sara, finalista dell'edizione inglese di Masterchef nel 2011!

"Scegliete con cura gli ingredienti per una parmigiana per quattro persone:
  •  2 melanzane tagliate in larghezza a fette di 1/2 cm (200 g per persona)
  •  sale grosso
  • 1 litro di olio vegetale per fritti.
Per la salsa di pomodoro
  •  1 cucchiaino di olio extra vergine
  • 1 scalogno banana tagliato finemente
  • 1 lattina di pomodori san marzano.
Per il ripieno
  • 1/2 mozzarella tagliata a dadini
  • 100g di formaggio parmigiano.
Per il pesto
  • 30/40 foglie di basilico più qualcuna extra per la guarnizione
  • 1/ 2 spicchio d' aglio
  • 3 cucchiaini di pinoli
  • 30 ml di olio d' oliva
  • 4 cucchiaini di parmigiano gratuggiato più dell' extra per guarnizione
  • un pizzico di sale.
Per la concasse
  • 100 g di pomodori ciliegini
  • sale
  • qualche goccia di olio d'oliva
  • 50 g di olive taggiasche snocciolate
  • un pizzico di origano.
Per il parmigiano croccante
  • 20 g di parmigiano grattato finemente
Appiattite con una spatola in silocone un cucchiaino scarso di parmigiano. Cucinare in forno a 180° gradi (2-4 min max) fino ad ottenere un colore dorato. Eseguite un controllo una volta fuori dal forno e date una forma ondulata al parmigiano con un mattarello.

Mettete i pomodori ciliegini in forno, cucinateli a 180 gradi per 15-20 minuti fino a che non si spaccano. Mettete da parte i pomodorini e lasciate che si raffreddino. Rimuovete la buccia delicatamente e mettete i pomodorini in un contenitore per usarli più tardi.

Risciacquate le olive taggiasche più volte e mischiatele delicatamente con i pomodirini, aggiungete olio d' oliva ed origano e mettete da parte il tutto.

Affettate le melanzane e cospargetele di sale, e lasciatele riposare per 10 minuti.

Riempitee la friggitrice o una padella dal bordo alto con olio vegetale, fatelo scaldare a 180° (usare un termometro da cucina se non si usa la friggitrice).

Asciugate le melanzane ed immergetele nell' olio caldo per 1-2 minuti. Togliete le melanzane dall'olio usando un cucchiaio a scolo, mettetele in un foglio di carta da cucina per asciugare. Nello stesso momento, mettete in padella ad ammorbidire lo scalogno tagliato precedentemente ed aggiungete i pomodori in scatola: fate cucinare il tutto per 45 minuti.

Mettete un formino per tortini sopra un vassoio antiaderente. Stendete le fette di melanzana, mozzarella, sugo di pomodoro e parmigiano fino a coprire. Aggiustate il gusto con sale e pepe nero. Mettete in forno per 20 minuti a 170° fino a chè il formaggio non bolle e si presenta color ambra. Lasciate a riposo 10 minuti prima di servire.

Per il pesto, tritate tutti gli ingredienti in un mortaio. Prima di servire il tutto, rimuovete la parmigiana di melanzane dallo stampo, sistemate il tortino in un piatto e decorate intorno con il pesto".

Abbiamo già l'acquolina in bocca: mettiamoci ai fornelli!

DD

Ti potrebbero interessare anche...
Design
Design
Amici e amiche, oggi vi raccontiamo un progetto fotografico davvero unico: Aerial Flowers di Erika Zolli.Ma prima, conosciamo questa artista dalla creatività speciale. Erika Zolli è una fotografa specializzata in fine-art. Nata come fotografa autodidatta attualmente vive e lavora a Milano,...
Food
Food
Siamo tornate al mercato Fiori e Orti in Piazza delle Erbe per il secondo appuntamento del gusto firmato DDmag, accompagnate questa volta dallo Chef Caterina de La Favellina. Io e Luisa amiamo questo ristorante incastonato come un gioiello tra le...
Lifestyle
Lifestyle
Avete mai visto un autunno più verde e rigoglioso di così? La Natura sembra quasi suggerirci di riempirci gli occhi con le sue bellezze prima di accogliere l'inverno, e noi la ascoltiamo volentieri. Per questo dopo l'Orto Botanico di Padova,...